Ristoranti chiusi in piazza Portanova per Conte, Sarno: “Ancora un colpo basso per loro”

di Brigida Vicinanza

Ancora un colpo basso per il mondo della ristorazione. In occasione dell’incontro pubblico dell’ex premier Giuseppe Conte, sette attività ristorative di piazza Portanova sono state costrette alla chiusura. Lo denuncia Michele Sarno, candidato sindaco per la coalizione di centrodestra che questa mattina ha raccolto le lamentele dei ristoratori. “Inizialmente, era stata comunicata la chiusura solo per mezz’ora, dalle 21 alle 21.30 poi, fino alle 23 – spiega l’avvocato Sarno – Di sabato sera, dopo mesi di chiusura bisognava evitare tutto questo. Dobbiamo tutelare le attività commerciali, non penalizzarle ancora e l’amministrazione comunale, in questo, ha dimostrato tutta la sua incapacità”. Sarno si schiera contro la decisione assunta in occasione della visita del presidente del Movimento 5 Stelle ed esprime solidarietà ai tanti ristoratori costretti alla chiusura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *