Donnarumma: “Mobilità, ambiente, competenze tecniche, inevitabili per la crescita di Salerno”

di Mirko Cantarella

Alfonso Donnarumma si è candidato alle prossime elezioni amministrative di Salerno con la lista del partito “Centro Democratico”, a supporto del sindaco uscente Vincenzo Napoli, ed ha le idee chiare su alcuni punti programmatici che ritiene fondamentali per la città di Salerno:

“I punti su cui focalizzo la mia campagna elettorale sono strettamente legati alla mia esperienza lavorativa: Mobilità ed Ambiente. Personalmente, ritengo indispensabile una “competenza tecnica del politico”. La visione politica, la capacità di mediazione e la competenza tecnica si coniugano inevitabilmente quando si assumono responsabilità sia amministrative che legislative. Non possono essere considerate doti contrastanti, ma complementari e necessarie, per il bene comune”.

1 MOBILITA’, lavorando da venti anni nel settore trasporti pubblici e ritenendolo una “chiave” nel nostro futuro, una priorità cui è impossibile sottrarsi.

Il cambiamento ed il miglioramento della città di Salerno non possono prescindere dal piano strategico delle opere pubbliche, che sono già previste e finanziate (come il prolungamento della metropolitana, il nuovo ospedale, il PalaSalerno). Con queste prospettive, è necessaria un’attenta politica sulla mobilità delle persone, favorendo l’intermodalità ferro-gomma introdotta dal sistema di tariffazione integrata UnicoCampania, nelle fondamentali direttrici della Piana del Sele (Pontecagnano, Battipaglia, Aeroporto) e Valle dell’Irno (Università).

Il tradizionale “modello di esercizio rigido” può risultare inefficace in un momento storico caratterizzato da una totale mancanza di dati di base sulla domanda di trasporto. Risulta pertanto necessaria una riprogettazione del sistema di trasporto collettivo efficace ed efficiente, che razionalizzi l’offerta dei servizi, anche eliminando le sovrapposizioni tra le diverse modalità di trasporto, garantendo il diritto alla mobilità attraverso un approccio basato su una flessibilità utile a gestire i cambiamenti delle esigenze collettive, dalla fase di ripartenza fino allo scenario di regime post Covid.  Un “modello ad offerta flessibile” che, ai servizi garantiti ad orari, aggiunge un numero variabile di “servizi a chiamata”, attivati in funzione del volume delle prenotazioni pervenute, ovvero di un coefficiente di riempimento prestabilito.

2 AMBIENTE, avendo approfondito le tematiche ambientali, a cominciare dalla mia tesi di laurea sull’”ottimizzazione dei sistemi di gestione dei rifiuti solidi urbani”, e la successiva collaborazione con l’Università degli Studi nell’ambito delle problematiche dell’emergenza rifiuti della Provincia di Salerno.

Nel 2008 il Comune di Salerno ha sperimentato un sistema di raccolta differenziata porta a porta, conseguendo ottimi risultati, anche attraverso il coinvolgimento della cittadinanza.  Il calo fisiologico registrato, sia in termini di quantità che di qualità del servizio, richiede una riorganizzazione del sistema e, tra le misure previste nel programma elettorale del sindaco Napoli e già disciplinata da decreti ministeriali, vi è l’adozione della tariffazione puntuale dei rifiuti urbani (TARIP), in sostituzione dell’attuale sistema tariffario (TARI), sulla quale vorrei dare il mio contributo tecnico.

L’analisi della reale produzione dei rifiuti da parte delle singole utenze, nel rispetto del principio “chi inquina paga”, determinerà anche un miglioramento quali-quantitativo della raccolta differenziata ed una riduzione della quantità di rifiuti da conferire a smaltimento.

Alfonso Donnarumma ha 46 anni, nato e cresciuto a Salerno. Laureato in ingegneria civile nell’anno 2000 con 110 e lode, ha dapprima collaborato con l’Università degli Studi di Salerno nell’ambito delle problematiche ambientali, vincendo il dottorato di ricerca in “Ingegneria per la difesa del suolo”. Dal 2002 si occupa di trasporto pubblico locale ed attualmente lavora in “Busitalia Campania S.p.A., società del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.

Lascia un commento siti per conoscere gente

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.