Mare nero a Santa Teresa; la procura apre un’inchiesta?

di MIRKO CANTARELLA

Ritorna “il nero” a Santa Teresa. Ancora una volta il mare della zona si colora di nero probabilmente per i soliti problemi degli idrocarburi. Probabilmente il vento di mare degli ultimi quattro giorni proveniente da sud ha aiutato a far ritornare il problema di fine 2020 dove le analisi dell’Arpac hanno messo in risalto la presenza di idrocarburi 4 volte superiore il limite consentito. Ad inizio gennaio di quest’anno sono state effettuate nuove analisi ma ancora si attendono i risultati e sembra che ci sia un’inchiesta della procura in corso a seguito del problema sollevato sia lo scorso anno, sia quest’anno dai Figli delle Chiancarelle che stanno portando avanti questa battaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *