Amministrative, Cirielli: “Il progetto Tedesco non ci appartiene. Sarno? Anche Fasano aveva detto si”

Fratelli d’Italia spinge sull’acceleratore e tende la mano agli alleati, dopo le ultime ventiquattro ore di fibrillazione. Michele Sarno mette in moto la sua macchina elettorale e apre il dialogo. Cirielli non nasconde gli errori passati e presenti delle forze alleate ma rilancia l’appello. Iannone e Fabbricatore nelle prossime ore potrebbero dal canto loro rimettere in moto la macchina diplomatica. “Spero che le strade non si dividono – dice Cirielli – D’altronde lo stesso nome di Sarno era condiviso, tra gli altri, anche da Fasano (coordinatore provinciale di Forza Italia, ndr) mentre era stato scartato quello di Cammarota”. Quanto a Tedesco, prosegue Cirielli: “Abbiamo letto le sue dichiarazioni e abbiamo capito la sua scelta e il suo percorso che non coincide con il nostro”. “Sarno – conclude Cirielli – è uno dei pochi rappresentanti del centrodestra cittadino che non ha mai avuto atteggiamenti ambigui con De Luca e che quindi può porsi come alternativa al sistema deluchiano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *