Chiusura fino al 26: la Sam ha chiesto 20mila euro

I Comuni fino ad Amalfi dovranno rimborsare le autostrade
per i pedaggi gratuiti dalle 7 alle 10 di mattina e
dalle 16 alle 18 di pomeriggio. Cava de’ Tirreni sborserà
10mila euro; Salerno e Provincia 2000 euro a testa

di Andrea Pellegrino


Fino al 26 febbraio la strada che collega Vietri
sul Mare a Salerno resterà (o dovrebbe restare)
totalmente chiusa al traffico, dopo l’ennesima
frana che ha invaso la carreggiata all’altezza del
distributore di benzina. I primi interventi da
parte dei rocciatori sono stati eseguiti ma ora
tocca il lavoro più complesso e più in alta quota.
S’attendono ulteriori perizie ma soprattutto lo
stanziamento dei fondi da parte delle istituzioni
pubbliche dopo la resistenza dei proprietari del
costone che mantengono già in piedi diversi
contenziosi con il comune di Salerno e con l’autorità
portuale.
Quattrocentomila euro circa la somma che dovrebbe
servire per questa prima fase di messa in
sicurezza. Somma che dovrebbe essere anticipata
dalla Provincia di Salerno che a sua volta, però,
considerate le condizioni di bilancio, si sarebbe
rivolta alla Regione Campania. A quanto pare,
dunque, secondo le ultime indiscrezioni, Palazzo
Santa Lucia dovrebbe garantire la somma necessaria
per poi rivalersi nei confronti dei proprietari.
Secondo la tempistica, entro il 26 febbraio si dovrebbe
completare la prima fase dell’intervento
che potrebbe consentire anche una riapertura
con semaforo e con senso unico alternato dell’importante
arteria di collegamento. Intanto le
Autostrade hanno concesso previo rimborso)
due fasce orarie gratuite del pedaggio. Oltre
20mila euro la somma che la Sam (società autostrade
meridionali) ha chiesto agli enti interessati
per aprire le sbarre qualche ora al giorno.In particolare
dalle ore 7 alle 10 di mattina e dalle 16
alle 18 di pomeriggio.
La somma da sborsare a favore della Sam è stata
suddivisa tra i comuni, dopo un vertice tenutosi
lo scorso 11 febbraio in Prefettura. Cava de’
Tirreni si accollerà la spesa maggiore con 10mila
euro; Salerno e Provincia di Salerno 2mila euro
ciascuno; poi 1600 euro Vietri sul Mare; 427 euro
Cetara; 1150 euro Maiori; 558 euro Minori; 1000
euro circa Amalfi; 509 euro Ravello e 180 euro
Atrani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *