Sarno: “Interrogatorio Zoccola? Fate voi considerazioni, nessuna incompatibilità con mio ruolo di consigliere”

“Come sapete gli atti sono secretati, non posso rispondere e rivelare particolari dell’interrogatorio delio assistito ma se ha parlato per 15 ore vorrà dire qualcosa. Parole pesanti? Fate voi le opportune valutazioni”. Così l’avvocato Michele Sarno, questa mattina intercettato al comune di Salerno dove si stava svolgendo una cerimonia privata. Il già candidato a sindaco del centrodestra, difensore di Fiorenzo Zoccola, attualmente in carcere accusato di essere il ‘dominus’ delle cooperative sociali a cui venivano affidati sistematicamente gli appalti pubblici per i servizi di manutenzione del verde, ha risposto alle domande dei giornalisti che, da giorni, non possono entrare a Palazzo. Ieri, Zoccola è stato riascoltato dagli inquirenti nuovamente per altre 7 ore. “Oggi parlano tutti del ‘sistema Salerno’ quando sono stato l’unico a parlare dai palchi durante la campagna elettorale. Ai lavoratori vanno date delle risposte, se amiamo veramente Salerno dobbiamo tutti capire chi è organico a questo sistema e chi no. Probabilmente qualcuno che mi attacca sulla incompatibilità del mio incarico di avvocato con quello di consigliere comunale non vuole che il mio assistito continui a parlare” ha detto Sarno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *