Salerno tra le peggiori amministrazioni d’Italia, Sarno: “Dimostrazione che nulla è stato fatto in cinque anni”

Il Comune di Salerno tra le peggiori amministrazioni italiane. La classifica emerge da un’inchiesta del Corriere della Sera, grazie ad una graduatoria realizzata da Fondazione Etica che mette a confronto le amministrazioni pubbliche italiane – in riferimento alla loro efficienza – e assegna un punteggio che va da zero a cento. La graduatoria tiene in considerazione sei parametri: bilancio, governance, personale, servizi, appalti e ambiente. “L’amministrazione comunale di Salerno è agli ultimi posti, con soli 36 punti. Questo, certifica il fallimento del sindaco Napoli”, ha dichiarato l’avvocato Michele Sarno, candidato sindaco della coalizione di centro destra per la città di Salerno. “Siamo tra gli ultimi, nella classifica dei peggiori, a dimostrazione del fatto che in questi cinque anni poco e nulla è stato fatto per la città di Salerno – ha dichiarato il candidato sindaco del centrodestra – Siamo ultimi per servizi, da quelli essenziali ai secondari; il Comune è stato diffidato dal prefetto, a pochi giorni dalla scadenza del mandato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *