Il Pd presenta le tre liste, Luciano: “Con Enzo Napoli per la continuità amministrativa”

Il Partito Democratico presenta le tre liste civiche di riferimento a sostegno di Enzo Napoli. Presso il Mediterranea Hotel, ormai diventato punto nevralgico della campagna elettorale, sono stati annunciati i nomi dei candidati al consiglio comunale di ‘Progressisti per Salerno’, ‘Salerno per i giovani’ e ‘Campania Libera’. Presenti all’appuntamento, oltre al primo cittadino di Salerno, tutti i big del partito dal vicepresidente della Regione Fulvio Bonavitacola, ai deputati Eva Avossa e Piero De Luca (vice-caprogruppo alla Camera), ai consiglieri regionali.

Il segretario provinciale dem Enzo Luciano, introducendo la presentazione delle tre liste, ha ringraziato “i candidati che testimoniano la nostra storia e di quello che abbiamo fatto e faremo ancora per Salerno. Noi raccontiamo una storia differente: quella delle grandi opere con il percorso avviato da Vincenzo De Luca, prima da sindaco e oggi da presidente della Regione Campania. Qualcuno vuole fermare Piazza della Libertà, ma noi inaugureremo questa grande opera il 21 settembre e festeggeremo il Santo Patrono. I nostri competitor vogliono rovinare l’immagine di Salerno: noi proponiamo la continuità amministrativa dei successi per la nostra città” ha dichiarato Luciano chiedendo uno “sforzo comune per la riconferma di Enzo Napoli alla guida di Salerno”.

A sostenere l’invito al voto per il sindaco Napoli anche l’on. Tino Iannuzzi: “In bocca al lupo alle donne e agli uomini candidati nelle nostre liste, al galantuomo e alla persona speciale che è il sindaco Enzo Napoli. La guida di Salerno, in questi anni, si è caratterizzata per la buona amministrazione, per la crescita e lo sviluppo economico. Possiamo e dobbiamo fare ancora di più, il voto per noi è nutrito da una forte speranza sul campo delle opere pubbliche, del welfare, del turismo e della solidarietà. Continuano a vincere insieme con Vincenzo Napoli”.

Lungo il discorso del deputato Piero De Luca che ha toccato più temi per rimarcare lo straordinario lavoro amministrativo sull’asse Roma-Regione-Salerno: “Siamo dentro una campagna elettorale decisiva per il futuro della nostra città. Sono trascorsi cinque anni di consiliatura che è in piena continuità con quanto avviato dal ’93 ad oggi. Grazie a chi ha partecipato in prima persona a scrivere la storia di Salerno. Grazie ai nostri candidati, il vostro impegno sarà decisivo e darà nuovo slancio al nostro progetto. Grazie a Vincenzo Napoli, un signore delle istituzioni dalle grandi capacità e competenze. Questa battaglia – continua Piero De Luca – per confermare la guida di Enzo Napoli alla guida della città. Parliamo alla città dell’inconsistenza delle alternative, va detto chiaramente ai cittadini. Ci sono state criticità ma noi ci siamo per migliorare le cose con una visione e nuovi progetti per la costruzione di una città europea”. Poi l’attacco ai Cinque Stelle: “Ci sono ministri che interrogano per bloccare le opere, noi invece presentiamo le interrogazioni per avere fondi e finanziamenti per la nostra città”. “Non consegneremo la città – ha aggiunto Piero De Luca – a chi ha tentato per anni di bloccare i programmi di investimento e sviluppo a chi, da ultimo, ha presentato una interrogazione parlamentare per bloccare l’apertura di Piazza della Libertà. Non consegneremo Salerno nelle mani di chi vuole replicare il modello Raggi, il modello della decrescita felice. Il loro modello è una città che cade a pezzi, con autobus in fiamme, gabbiani che girano nel il centro storico e ne sono padroni, di iniziative culturali che a Roma sono rappresentate da spelacchio. “Difendiamo il nostro modello amministrativo – ha detto ancora Piero De Luca – tra chi ha rinunciato alle Olimpiadi e tra chi ha portato le Universiadi a Napoli e Salerno, noi difendiamo questo modello amministrativo fatto di sviluppo ed economia”.

Il sindaco Enzo Napoli, accolto da un lungo applauso dalla sala, ha ringraziato tutti. “Noi eravamo sulla banchina quando sono sbarcati i diseredati, nella pandemia ci siamo impegnati per fare sì che i cittadini non fossero lasciati soli. Sono intimi principi valoriali di solidarietà, noi siamo stati sempre presenti al fianco dei più deboli. Testimoniamo il lavoro straordinario grazie alla squadra di assessori e consiglieri, ora avanti per continuare il nostro percorso” ha detto il primo cittadino che ha commentato anche l’arrivo di Matteo Salvini a Salerno (atteso in serata) “per sostenere un altro nostro competitor: è più un danno che un aiuto. Loro da sempre sono contro il sud, altri non li ho mai visti in città in questi cinque anni ed ora ci dicono cosa si dovrebbe fare per Salerno. Noi – ha concluso Napoli – siamo quelli che presidiano il territorio, il punto politico di questa campagna elettorale è non interrompere il percorso per affrontare con lo stesso impegno i prossimi cinque anni di governo. Insieme a voi per la continuità amministrativa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *