Attivisti per Salerno presenta i suoi candidati: “Priorità ai bisogni dei cittadini, ambiente e trasparenza amministrativa”

Una politica distante dalle logiche del potere e dalla spartizione degli incarichi. Sostenibilità, rigenerazione urbana, trasparenza, turismo e coinvolgimento libero dei cittadini ai processi decisionali. Sono questi, in sintesi, alcuni dei punti principali del programma presentato, questa mattina, in conferenza stampa, presso il bar White a Salerno dagli attivisti storici del Meetup Amici di Beppe Grillo, oggi candidati al consiglio comunale con la lista ‘Attivisti per Salerno’ a sostegno della candidata sindaca Simona Libera Scocozza.

Ad intervenire all’incontro con la stampa, i candidati Salvatore Milione, Giacinto Chirichella e Gianluca Foselli, membri storici del movimento che hanno deciso di proporre un’alternativa vera all’amministrazione uscente, non aderendo al progetto “2050” dei Cinque Stelle, uniti in coalizione, in appoggio alla preside Elisabetta Barone.

Per gli attivisti continua il percorso civico fatto di battaglie storiche, una su tutte, lo stop al consumo sfrenato del suono e alla cementificazione selvaggia della città; poi le politiche sociali e del lavoro e attenzione all’ambiente.

“Finalmente un’alternativa al sistema che ci ha governato fino ad oggi, dopo tanti anni di battaglie sul territorio con il Meetup diamo vita al progetto di Attivisti per Salerno: noi intendiamo partire dalla risoluzione dei problemi e dalla risposta ai bisogni dei cittadini. Più attenzione alla pulizia della città, alla tutela dell’ambiente e abbassare le tasse comunali migliorando la raccolta differenziata. Un’altra priorità è il mare, intesa come risorsa di sviluppo economico: Salerno deve diventare città di mare e non che si affaccia sul mare” ha detto il medico Gianluca Foselli, tra i candidati al consiglio comunale.

“Noi ci consideriamo l’unica vera alternativa in questa competizione elettorale e sono certo che gli elettori se ne renderanno conto e ci daranno fiducia dando un segnale di discontinuità” ha dichiarato a margine della conferenza la candidata sindaca Simona Libera Scocozza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *