Codacons: raccolta firme per le isole pedonali diffuse

di MIRKO CANTARELLA

Quest’oggi gazebo in via Carmine per il Codacons Campania capitanato da Matteo Marchetti per un’iniziativa che ha visto una grande partecipazione della cittadinanza nella raccolta firme per le isole pedonali diffuse. E’ lo stesso avvocato Marchetti a spiegare questa idea da sviluppare in tutti i quartieri della città per la rivalutazione del commercio e per i cittadini, specialmente anziani e bambini che potrebbero uscire in tutta sicurezza senza subire le auto, i rumori del traffico, lo smog ed altro. “Aprire isole pedonali diffuse in tutta la città, magari sperimentando proprio qui in via Carmine in alcuni giorni e per un determinato orario – commenta Marchetti – senza creare disagio ai residenti né caos. Immaginate una domenica pomeriggio tra le 19 e le 21, ad esempio, con la gente che passeggia, i bar che potrebbero aggiungere altri tavolini, artisti di strada che si esibiscono e cose simili che porterebbe nuova linfa vitale in tutti i quartieri cittadini”. Nello stand è stata anche presentata un’altra iniziativa distaccata dalla precedente ma pur interessante per la cittadinanza. Una campagna per devolvere il 5 x 1000 al Codacons (C.F. 95046270658) in modo da ottenere per un anno gratuitamente, la tessera Codacons e di conseguenza accedere a tutti i servizi e le consulenze legali, molto importanti per difendersi da truffe e simili.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *