Stroncato da malore mentre gioca a calcio in memoria fratello

di MIRKO CANTARELLA

Scende in campo per commemorare il fratello in una partita di calcetto tra amici. Giuseppe Perrino, 29 anni, mentre era sul terreno di gioco viene colpito da un malore improvviso accasciandosi a terra e perdendo i sensi. Era in campo, a Poggiomarino, in occasione di un torneo organizzato in memoria del fratello Rocco, morto il 9 giugno 2018 a 24 anni. Il ragazzo passeggiava in bicicletta e cadde; morendo poco dopo in ospedale, con non pochi dubbi giudiziari in quanto la famiglia denunciò medici e infermieri dell’ospedale di Sarno dove il ragazzo era ricoverato. Perrino era anche un calciatore allenato e semi professionista e aveva vestito le maglie di Parma, Sapri, Ebolitana, Bellaria, Vigor Lamezia, Battipagliese, Scafatese, Turris, Real Poggiomarino, Pimonte e Solofra. La salma potrebbe essere sequestrata perché anche in questo caso i familiari vogliono conoscere le cause della morte che, secondo anche i medici intervenuti, sarebbe dovuta a un arresto cardiocircolatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *