Inaugurazione chiesa Salerno; De Luca: “Segno di ripartenza”

“E’ un ulteriore segno di speranza. Riprendiamo un po’ la vita normale, dobbiamo essere sempre molto responsabili e prudenti, ma mi pare un bel segno di ritorno alla vita”. A dirlo è il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che ha partecipato stamattina all’inaugurazione di una nuova chiesa a Salerno. Si tratta di una cappella intitolata a San Giovanni Paolo II, costruita in via Vinciprova, a due passi dal centro cittadino. “Questo è un impegno che avevamo assunto con il quartiere molti anni fa per consentire, anche nella parte bassa del quartiere, di avere un luogo di culto”, rivendica l’ex sindaco della città secondo cui “è stato fatto un lavoro molto bello, molto gradevole. Come sempre, realizziamo a Salerno anche dei sagrati per consentire l’incontro delle famiglie prima e dopo gli eventi religiosi”. Per il presidente della Regione, quella di oggi “è una giornata bella, di speranza che ci apre il cuore”. Quanto alla realizzazione della struttura religiosa, spiega che “avevamo un impegno preso anni fa per realizzare, qui, una chiesa per dare una mano alle persone anziane che non potevano salire alla parrocchia di San Giuseppe e quindi abbiamo mantenuto questo impegno”. Dopo aver preso parte al taglio del nastro e aver visitato la cappella, 12 metri di larghezza per 20 metri di profondità, De Luca sottolinea che “è una chiesetta bellissima, intitolata a Giovanni Paolo II, ed è un’occasione di incontro per le famiglie. Ed è un segno di speranza nel momento in cui apriamo anche l’Italia alle attività economiche e alla vita normale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *