Testimonianze e racconti del periodo del lockdown raccolte nel libro Anno Zero

Un progetto elaborato da Alessandro Campagnuolo in collaborazione con altri 23 professionisti salernitani che si raccontano durante il difficile lockdown. Anno Zero è uno spaccato di vita di coloro che hanno necessariamente dovuto reinventarsi per mantenere il proprio lavoro e tra chi ha optato per altre strade. “Sono felice e onorato di promuovere e sostenere il progetto editoriale “ANNO ZERO” – ha dichiarato Luigi Bisogno Presidente di Donation Italia e di CISL Giovani Salerno che ha supportato questo importante lavoro. Una raccolta di storie vere raccontate direttamente da alcuni professionisti, molti dei quali vivono e lavorano a Salerno. Quasi tutti della generazione millennial, ognuno ha un suo settore lavorativo o una propria specializzazione. In totale, i professionisti sono ventiquattro e sono divisi per categorie o uniti da un legame circostanziale. C’è il settore medico che ricalca quindi i sanitari, poi quello diciamo di sventura che avviluppa i protagonisti in una situazione congiunturale ecc. ecc. Ma, in generale, tutte le esperienze trattano del periodo compreso fra Marzo e Dicembre 2020. Questo collage, comunque sia, evidenzia la disparità che si è creata fra diverse figure professionali perché alcune hanno avuto oggettivamente più difficoltà di altre nell’anno 2020. Questi ed altri liberi professionisti o titolari di attività private lasciano così un’eredità, che comprova il fatto che chi ha avuto la possibilità per legge di lavorare ha dovuto comunque cercare nuovi modi per continuare a farlo mentre, altri, diversamente, sono stati tagliati quasi completamente fuori da quest’opportunità e certamente hanno accusato maggiori svantaggi. Del tutto diversa è la situazione di quelli che paradossalmente sono stati favoriti dalla pandemia. Anno Zero, quindi, è in tutti i sensi uno spaccato che fotografa l’altalenante situazione lavorativa professionale nell’anno duemilaventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *