Al Via del Mare il Lecce si aggiudica il big match contro la Salernitana (2-0)

Salernitana imbattuta da 12 partite trova lo stop a Lecce. Il match del Via del Mare se lo aggiudicano i pugliesi con due reti firmate Pettinari, sogno in attacco di Castori fin dalla scorsa estate e del sempreverde Maggio. Il Lecce nel complesso ha giocato meglio dei granata forte anche del suo tasso tecnico superiore e dell’espulsione di Bogdan per fallo su Coda che ha definitivamente messo in salita la partita dell’ippocampo. Nella prima frazione di gara il Lecce si fa pericoloso già all’11’ prima con Pettinari servito da Coda e anticipato da Mantovani e poi su successivo calcio d’angolo con Lucioni che impegna Belec. Precedentemente, al 7′ Di Tacchio cade in area ma per Chiffi non c’è fallo. Tocca a Bjorkengren al 23′ sfiorare il gol con un colpo di testa su cross di Majer che va di poco sopra la traversa. Ancora Belec viene impegnato al 29′ su gran tiro di Henderson. Subito dopo è Coda a rendersi pericoloso mettendo al centro un pallone che Bogdan devia sulla propria traversa, ma ci pensa Jaroszynski a spazzare via. Al 44′, dopo 681′ di imbattibilità, Belec viene superato dal gol di Pettinari imbeccato dal lancio di Tachtsidis e con dedica a Mancosu assente perchè operato di appendicite.

Inizia il secondo tempo e i granata provano a rendersi pericolosi due volte con Capezzi e poi con Tutino il cui tiro va fuori di poco al lato e poi al 10′ con Jaroszynski. E’ un buon momento per i granata che al 57′ ci provano con Di Tacchio con la palla che va oltre la traversa. Il Lecce reagisce e un minuto dopo Pettinari sfiora ancora il gol. Al 64′ l’episodio che condanna probabilmente i granata; Bogdan atterra Coda lanciato a rete e Chiffi non può far latro che cacciare il cartellino rosso. Al 72′ l’appena entrato Rodriguez va sul fondo, mette in mezzo per la testa di maggio che non perdona e chiude definitivamente la gara. C’è ancora tempo per una pericolosa azione giallorossa ma Yalcin viene fermato da Belec; triplice fischio, Salernitana che incappa nella prima sconfitta del girone di ritorno e Lecce che porta a casa la quinta vittoria consecutiva , si piazza al secondo posto grazie al contemporaneo pareggio del Monza ad Entella e vede la A.

IL TABELLINO

LECCE-SALERNITANA 2-0

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Meccariello (39′ st Dermaku), Gallo; Majer, Tachtsidis (14′ st Hjulmand), Björkengren (39′ st Paganini); Henderson; Pettinari (27′ st Rodriguez), Coda (39′ st Yalcin). A disp: Bleve, Vigorito, Pisacane, Stepinski, Nikolov, Zuta, Calderoni. All: Corini

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyomber, Mantovani; Casasola, Coulibaly (30′ st Kristoffersen), Di Tacchio, Capezzi (22′ st Kupisz), Jaroszynski (42′ st Cicerelli); Djuric (22′ st Anderson), Tutino (30′ st Schiavone). A disp: Micai, Veseli, Sy, Boultam, Kiyine. All: Castori.

Note: Marcatore: 44′ Pettinari, 27′ st Maggio; Espulsi: Bogdan (S); Angoli: 8-4: Recupero: 3′ st

Arbitro: Chiffi di Padova (Longo/Prenna). IV uomo: Illuzzi di Molfetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *