Salerno, si riunisce il centrodestra senza Fdi. Fi tra caso Battipaglia e la mega coalizione (senza simboli) di Tedesco

Si riunirà nelle prossime ore il tavolo del centrodestra per definire la nuova strategia in vista delle elezioni amministrative e all’indomani dello strappo con Fratelli d’Italia. Il partito di Giorgia Meloni, infatti, non ci sarà. Fdi proseguirà dritto su Michele Sarno a Salerno e Ugo Tozzi a Battipaglia, senza nessun cedimento. Resta così in piedi una possibile alleanza tra Forza Italia e Lega. Sul tavolo salernitano sono due i nomi: quello di Michele Tedesco, civico, ma sponsorizzato da Forza Italia e Dante Santoro indicato dalla Lega. Al centro c’è il caso Battipaglia dove Fernando Zara, candidato sindaco di Forza Italia, non sarebbe disposto a nessun passo indietro. In pratica l’eventuale passo indietro di Zara a Battipaglia bloccherebbe il nome di Tedesco a Salerno in cambio di un candidato sindaco battipagliese leghista. A Battipaglia i ‘salviniani’ pare che abbiano pescato tra i vecchi politici: quindi Liguori, Motta e Santese. Nulla di ufficiale almeno fino a quando non si riunirà il tavolo provinciale. Naturalmente nessun passo indietro di Dante Santoro a Salerno che porta in dote con sé anche l’esperienza civica di cinque anni fa e movimenti e gruppi che restano aggrappati (politicamente) a lui. Insomma un quadro estremamente complesso che rischia di assicurare tranquillità all’attuale amministrazione comunale, guidata dal sindaco Napoli, benché zoppa di alcune componenti passate all’opposizione. Anche l’opzione Tedesco al momento segnala solo volontà di intenti ma nulla di più. Inoltre l’eventuale coalizione guidata dal penalista salernitano, recentemente passato dalla parte antisistema, spazierebbe da Forza Italia fino ai Verdi di Ragosta con l’oggettiva difficoltà di amalgamare un programma omogeneo per la città di Salerno. Sostanzialmente come si sente negli ultimi giorni: “Tra la copia e l’originale, si sceglie sempre la seconda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *