Acqua rossa a Santa Teresa, il Ministero: “Nessun danno”

di Andrea Pellegrino

«Nessuna nuova istruttoria da parte del Ministero dell’Ambiente». Sulla denuncia dell’avvocato Oreste Agosto in merito alle acque rosse di Santa Teresa, il Ministero si affida ad una relazione del dirigente del settore ambiente del Comune di Salerno. Così come pubblicato stamattina da La Città di Salerno, il Ministero a guida Costa avrebbe ‘assolto’ sostanzialmente il vicino intervento di riqualificazione (con la realizzazione del Crescent e della Piazza della Libertà) in merito alla responsabilità di cause inquinanti che riguardano il vicino specchio d’acqua. Nessuna responsabilità, dunque, per il tirrene Fusandola, il cui scolo si trova proprio sulla spiaggia di Santa Teresa. Per il comune inoltre: “Non ci sarebbe nessun danno ambientale”, bensì si tratterebbe di “episodi specifici non continuativi che non hanno portato – a detta del settore ambiente – nessun danno”. La nota del ministero è stata trasmessa, tra l’altro, anche all’attenzione dell’Arpac, della Prefettura di Salerno e della Procura della Repubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *