Zaki, i consiglieri di Salerno: “Sia cittadino onorario”

“Patrick George Zaki cittadino onorario di Salerno”. I consiglieri di maggioranza del Comune di Salerno hanno proposto di inserire, all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale, la richiesta di cittadinanza onoraria al 28enne attivista e studente presso l’Universita’ di Bologna, privato della liberta’ dal 7 febbraio 2020 in Egitto. L’iniziativa e’ stata proposta stamane nella sede provinciale del Pd, insieme-tra gli altri- al segretario provinciale del Pd Vincenzo Luciano e al presidente del consiglio comunale di Salerno Alessandro Ferrara. “E’ passato un anno – ha spiegato, in collegamento da remoto, la Presidente del Consiglio comunale di Bologna, Luisa Guidone – dalla ingiusta carcerazione di Patrick. Esprimo la vicinanza della nostra citta’ a lui e alla sua famiglia. Approfitto per ringraziare l’onorevole Piero De Luca per aver permesso questo momento di dialogo tra noi e la citta’ di Salerno”.

“Patrick – ha aggiunto il deputato Dem, Piero De Luca – e’ un simbolo di liberta’. Abbiamo marcato una unita’ ideale tra le due comunita’, quella di Salerno e Bologna nel nome dei diritti umani e delle liberta’ fondamentali. Sono contento che i consiglieri di maggioranza abbiano accolto il mio invito e quello del Partito democratico. Zaki e’ uno studente dell’universita’ di Bologna che rappresenta il simbolo della lotta, della difesa dei diritti umani e dei valori fondamentali delle persone piu’ fragili e piu’ deboli. La giornata di oggi, il riconoscimento onoraria che arrivera’ a Patrick Zaki, e’ un modo per tenere alta l’attenzione sull’esistenza di difendere la nostra democrazia, le nostre liberta’ a tutti i livelli nelle nostre Comunita’”. “Quelli in cui crede il giovane Zaki – ha specificato il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli – sono valori non negoziabili. La nostra amministrazione comunale vuole appoggiare qualsiasi iniziativa utile affinche’ questo ragazzo torni giustamente in liberta’. Mettiamo un piccolo mattoncino con i consiglieri di maggioranza di solidarieta’ e giustizia per Patrick”. Questa sera, intanto, accogliendo la richiesta di Amnesty International, verra’ illuminato di giallo anche Palazzo di Citta’ proprio per sensibilizzare la collettivita’ in questa battaglia per i diritti di Zaki e di quanti vivono il suo stesso dramma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *