Salerno, 13 consiglieri: “Destinazione di uso pubblico per l’ex tribunale. Si convochi Consiglio”

Tredici consiglieri comunali di Salerno hanno chiesto la convocazione   una  seduta  di  Consiglio  Comunale  per l’approvazione  di  un  deliberato,  predisposto  dal  Settore  Urbanistica,  che  definisca  la destinazione  per  un uso  esclusivamente  pubblico, attività  ed  attrezzature  a  servizio  della collettività, dell’edificio dell’ex Palazzo di Giustizia di Corso Garibaldi a Salerno. A richiederlo, in particolare,  i  consiglieri comunali Gianpaolo Lambiase, Leonardo Gallo, Peppe Ventura, Rosa Scannapieco, Antonio Fiore, Dante Santoro, Nico Mazzeo, Roberto Celano, Ciro Russomando, Corrado Naddeo, Donato Pessolano, Antonio D’Alessio e Pietro Stasi.  «Non  appare  esclusa, dicono i consiglieri comunali,  la  possibilità  che  le  molteplici  proposte  avanzate di insediare  uffici pubblici o dell’Università, un museo, la biblioteca provinciale e altre “funzioni” a servizio della collettività, possano rimanere non realizzabili se l’intero Consiglio Comunale non si adopera  urgentemente  per  approvare  una  deliberazione  che  definisca  “l’uso esclusivamente pubblico” dell’edificio. Già si è verificato negli anni passati che altri immobili “a servizio della collettività” (ex Poste Centrali e Banco di Napoli tra gli altri) siano stati trasformati in residenze private. Quindi  appare  opportuno  che  venga  sancita dall’assise comunale la destinazione ad uso esclusivamente pubblico del bene».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *