Crisi politica a Pontecagnano Faiano “E’ finita un’epoca, necessario che riparta un’altra”

di Oriana Giraulo

E’ sempre più crisi politica a Pontecagnano Faiano. Giorni e ore decisive per il destino dell’amministrazione guidata dal sindaco dem Giuseppe Lanzara. Francesco Pastore, consigliere comunale d’opposizione (già candidato sindaco) scalda i motori: “Finita un’epoca, riparta un’altra”.

Il Pd cittadino è in crisi. Qual è la tua idea in merito?

“Il Partito democratico è in profonda crisi dovuta all’emergere della reale natura del partito. Non un partito plurale ma gestito da un ristretto nucleo di persone. Le dimissioni dell’assessore Paola Manzo e soprattutto la scelta di andarla a sostituire con un componente esterno al partito, registrano il fallimento del partito e del suo progetto politico basato sul cambiamento per dare vita ad una nuova fase politica. Ritengo che il partito democratico abbia esaurito la sua fase. E’ finita un’epoca ed è necessario che ne riparta un’altra”.

Fino ad ora l’opposizione è stata un po’ silente in attesa che “l’avversario” facesse un errore. E’ arrivato quel momento?

“L’opposizione in questi anni ha avuto modo di maturare in questi anni. Molti di noi venivano da percorsi diversi, adesso è arrivato il tempodi unirsi e proporre alla città una proposta politica alternativa, non solo di d’opposizione ma candidandoci a diventare forza di Governo”.

Dopo le varie dichiarazioni su FB tutti si sono chiusi in silenzio. Attendono le mosse del Sindaco? Strategia o non hanno nulla da dire?

“Il silenzio si traduce in una difficoltà profonda che sta vivendo la nostra città. Le divisioni non sono di facciata e le dimissioni non sono riconducibili a motivi personali. Il silenzio sia, invece, sintomatico, di una forte riflessione interna che si sta condividendo”.

Le prossime iniziative di FI a Pontecagnano Faiano

“Lanciare una grande civica, una piattaforma di confronto aperta a tutti, che superi gli steccati della coalizione di centro-destra ma aperta a tutta la città. Il periodo che stiamo vivendo non ci permette di rinchiuderci in schieramenti di partiti ma aprirci di reagire e di fare una grande proposta politica che metta insieme un fronte civico che sia chiara alternativa a chi attualmente gestisce questa città. Forza Italia ha il compito fondamentale di guidare questa fronte civico su una piattaforma programmatica che si candida a governare per dieci anni questa città. E’ finito il gioco dei playmobil, dei sindaci che si mettono a giocare con gli statisti e gli autisti di turno. E’ arrivato il momento di governare questa città e noi ci saremo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *