Covid al Ruggi: 15 infetti a Neurologia e 13 al reparto Cardiologia

 Come ripreso anche dal quotidiano Il Mattino, si allarga a 15 il numero dei sanitari infettati al reparto di Neurologia mentre altri13 contagiati si registrano al reparto di Cardiologia, con otto infermieri, tre operatori socio-sanitari e due medici infettati mentre due settimane fa c’erano infettati anche al reparto Medicina. Per molti cittadini il problema dipende dal fatto che il personale sanitario non ha avuto modo di vaccinarsi subito. Sulla pagina facebook dei Figli delle Chiancarelle c’è chi incolpa di ciò il Presidente della Regione Campania reo di aver violato le regole.

“Persone che non avrebbero potuto, né dovuto, avere la priorità, perché non sono direttamente a contatto con il virus e con gli ammalati! Penso che i medici ospedalieri e i loro sindacati, oltre a denunciare alla pubblica opinione queste che sembrerebbero essere gravissime irregolarità nell’ordine di somministrazione dei vaccini, dovrebbero fare denunce dettagliate di ciò alle Procure della Repubblica! “ – commenta arrabbiato un cittadino fan della pagina che parla anche di irresponsabilità di tanti sostenitori di Vincenzo De Luca che minimizzano queste che sembrano essere illegittime e gravissime decisioni prese dal Governatore in virtù della violazione della Circolare del Ministero della Salute. “Inoltre, sembrerebbe che così facendo, Vincenzo De Luca potrebbe aver dato vita alla violazione dell’articolo 323 del Codice penale e cioè, sembrerebbe, ad un caso di abuso di ufficio, compiuto abusando dei poteri derivanti dall’Ufficio di presidente della Regione Campania, di cui è titolare” – ha continuato Alessio Colombis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *