Basso e Cafaro: “Annulliamo la raccolta firme per le prossime amministrative”

“Saremo mandati al mattatoio ed a morire dal Governo – salviamo la vita dei candidati Sindaci e dei cittadini italiani, annulliamo la raccolta delle firme dei cittadini a sostegno delle liste civiche e dei partiti alle prossime elezioni amministrative del 2021 – queste le parole del comunicato di due sindaci candidati per la Lista Indipendente Movimentiamoci insieme: Maurizio Basso, candidato per il Comune di Salerno e Giovanni Cafaro, salernitano di nascita ma residente a Milano e candidato per la città della Madonnina. “Siamo in grave pericolo e saremo mandati al macello senza pietà , noi candidati ed i cittadini italiani rischieranno la vita per il contagio da Covid-19 , per la sottoscrizione delle firme dei cittadini residenti per le elezioni amministrative dei Sindaci del 2021. Abbiamo scritto al Presidente della Repubblica , al Presidente del Consiglio ed al Ministro dell’Interno ed ai Prefetti di Milano e Salerno per sospendere alle prossime elezioni amministrative del 2021, la sottoscrizione delle firme dei cittadini residenti a sostegno dei candidati Sindaci e consiglieri comunali delle liste civiche e dei partiti..

Nonostante il vaccino i virologi italiani prevedono che almeno fino alla prossima estate la situazione non tornerà alla normalità , e per evitare che i candidati Sindaci e consiglieri ed i cittadini italiani mettano in pericolo la propria vita abbiamo chiesto la sospensione della raccolta della sottoscrizione delle firme dei cittadini residenti . Ad oggi dopo due mesi, non abbiamo ancora nessuna risposta dal Presidente della Repubblica non sappiamo ancora neanche la data delle elezioni , siamo molto preoccupati saremo mandati al macello e questo costerà la vita di molti candidati Sindaci e consiglieri e di cittadini elettori in tutta Italia .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *