Alberi distrutti al “Mazzo della signora”

Definito il belvedere di Salerno, il Colle Bellaria, definito storicamente “Mazzo della signora”, poi negli ultimi anni devolgarizzato in “Masso della signora”, in questo periodo ha subito una vera e propria violenza con il taglio di oltre una cinquantina di alberi (pini ad alto fusto), tutti nelle vicinanze di Via Panoramica. Facciamo riferimento alle foto del giornalista e scrittore salernitano Davide Gatto che sul suo profilo social ha ha scritto: “Non vi nascondo che ho gli occhi lucidi: non siamo riusciti a conservare per i nostri bimbi la magia di questo luogo”. La cosiddetta pineta dove i salernitani da piccoli andavano a giocare, Complice sicuramente il maledetto incendio dei primi giorni di settembre di quest’anno che avrà trasformato quella zona in una zona da mettere in sicurezza. La speranza di tutti è che ci sia una ripiantumazione di quegli alberi in quel polmone verde cittadino che l’amministrazione comunale per anni ha abbandonato a se stesso, ed anche da settembre ad oggi non ha saputo effettuare interventi atti a preservare gli alberi in quella zona che fu teatro di battaglie durante lo Sbarco di Salerno del settembre 1943.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *