Natale a Salerno, monta la polemica della Lega “Dopo gli sprechi, ora il buio”

Salerno a Natale resterà al buio. L’amministrazione comunale ha deciso di far slittare l’evento «Luci d’Artista» al prossimo anno, probabilmente a Pasqua. La decisione, però, non ha convinto la Lega di Salerno. Infatti, secondo il dirigente cittadino Matteo Cucino, “nelle città italiane più importanti ci si preoccupa di riadattare e riorganizzare gli eventi delle luminarie natalizie. Anche senza troppi sfarzi era necessario – secondo il leghista Cucino –  prepararsi ad illuminare la città per far respirare ai cittadini un minimo di atmosfera natalizia e di serenità”.

“Dobbiamo constatare a malincuore – continua Cucino – che il Comune di Salerno è passato dallo spendere complessivamente milioni di euro fino allo scorso anno, per giungere allo zero di oggi. Riteniamo che sia importante prevedere qualche installazione luminosa, senza spendere cifre esorbitanti, per garantire  un minimo di atmosfera natalizia: lo dobbiamo ai salernitani tutti e ai nostri commercianti, con la speranza che la situazione sanitaria possa presto migliorare” conclude Matteo Cucino, dirigente cittadino e delegato della Lega Salerno per le aree verdi e il decoro urbano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *