Greenpass: addetto delle poste aggredisce utente che filmava un battibecco

E’ accaduto qualche giorno fa, il 22 febbraio. Una nostra lettrice ci scrive per segnalare cosa le è successo nell’ufficio delle Poste centrali di Salerno. Si reca come ogni cittadino per ottemperare al pagamento del mensile di locazione del proprio appartamento. Giunto al totem prende il numero di attesa per poi essere chiamata allo sportello dove l’operatrice, come da regolamento imposto dalle norme anticovid 19, l’addetta chiede di esibire il Greenpass che la signora con gentilezza rifiuta l’invito in quanto trattasi di informazioni a carattere sanitario ed anzi chiede lei all’operatrice la delega del Ministero della Sanità che la autorizzava alla richiesta. Come da manuale, ne nasce un battibecco e vengono chiamate le forze dell’ordine per dirimere la querelle. Nell’attesa la signora in questione chiedeva , come nel proprio diritto, in quanto non si può negare in ogni caso il servizio pubblico, di operare all’esterno dell’ufficio anche per non bloccare i cittadini che con pazienza assistevano alla scena e attendevano il proprio turno. Sia il direttore che l’operatrice hanno negato il servizio anche all’esterno e nel frattempo il tutto è stato filmato con i propri cellulari da alcuni astanti che si sono anche volontariamente offerti a testimoniare. Altra gravità nei confronti del pubblico è stata fatta da un altro operatore dell’ufficio postale che ha tentato fisicamente di bloccare le riprese video adducendo che non si poteva filmare e addirittura ha tentato di strappare il cellulare da mano ad una donna, la signora Stefania, compiendo un atto di aggressione. Un’azione che ha creato malumore e disappunto da parte delle persone presenti. Un’azione che non c’entra nulla con i vaccini o possessori di Grennpass. Le forze dell’ordine nel frattempo sono intervenute e il tutto è stato denunciato agli stessi e la faccenda verrà portata avanti in sede legale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.