ODISSEA, SOLE, SPIAGGIA E DEGRADO

Il titolo può sembrare catastrofico e apocalittico ma non si allontana molto dalla realtà. La denuncia parte dal candidato sindaco della lista civica Movimentiamoci Insieme, Maurizio Basso.

“Raggiungere la spiaggia della Baia sta diventando una vera impresa. La fermata dell’autobus è perennemente occupata dai tir e dalle auto e purtroppo a pagarne il prezzo sono spesso gli anziani ei soggetti fragili. Lo stato del parcheggio destinato ai bagnanti non gode dell’ordine, del decoro e della sicurezza che dovrebbero appartenere a una città civile. Quest’ultimo è spesso occupato dalle auto dei passeggeri in transito, che spesso, ne approfittano addirittura per organizzare scampagnate e bivacchi. L’ingresso alla spiaggia libera diventa quasi una corsa ad ostacoli perché gli scooter e le moto vengono parcheggiati in modo selvaggio e incivile. Non parliamo poi della “cornice”: marciapiedi distrutti, fossi e spazzatura maleodorante abbandonata un po’ ovunque. Questo contesto è improponibile ed è una vergogna che non ci siano i controlli sufficienti e la presenza dell’amministrazione sul territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *