Vaccini in farmacia, Salerno non pervenuta

Vaccini in farmacia, si parte a Napoli ma Salerno non pervenuta. Avvio con difficoltà quello della vaccinazione nelle farmacie della Campania. A Napoli qualcosa si muove, a Salerno manca ancora l’elenco. Soresa fa sapere che sta proseguendo il lavoro di abilitazione delle farmacie per la vaccinazione in Campania. “In queste ore – spiegano dalla società regionale – si sta procedendo all’abilitazione di circa 90 operatori oltre i 650 già abilitati, l’attività di abilitazione degli operatori delle farmacie di Napoli e Provincia è iniziata nei primi giorni del mese di giugno. Si precisa, inoltre, che man mano che arriveranno gli elenchi dalle Asl si provvederà anche all’abilitazione delle nuove farmacie”. Il presidente di Federfarma Campania, Mario Flovilla commentando il difficile via alle vaccinazioni nelle farmacie dice: “All’inizio era giusto mirare a risultati quantitativi reclutando la maggior parte della popolazione a rischio dei centri urbani e metropolitani. In seconda fase, invece, bisognava perseguire il raggiungimento capillare delle aree più periferiche e, rispetto a questo specifico target, è apparso strategico il supporto offerto dalle farmacie di comunità. Invece si è aperta una disordinata competizione generale, della Regione contro le altre Regioni, di Napoli contro le altre province campane, perfino tra i direttori generali delle diverse Asl e tra questi e le farmacie, la cui organizzazione è stata spesso ostacolata per non dover condividere, con queste ultime, il successo delle proprie performance pubbliche. Se a questo si aggiunge la disparità di approvvigionamento dei vaccini Jansen in favore delle Asl nonché il ritardo nell’attivazione della piattaforma informatica dedicata a monitoraggio e tracciatura delle vaccinazioni da effettuare in farmacia si capisce quanto il caos sia totale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *