Fermato extracomunitario che riversava spazzatura in strada; interviene il consigliere Ventura

di MIRKO CANTARELLA

All’indomani dell’incontro con la stampa di “Salerno Pulita” che chiedeva maggior rispetto per il lavoro svolto in città con dignità e serietà, rimandando al mittente le ingiuste accuse ricevute, su segnalazione di un cittadino, è stata invitata la pattuglia dei Vigili Urbani presente in loco, ad intervenire nei confronti di un nigeriano, conosciuto come Johnny, ormai noto in città, perché fin dal novembre dello scorso anno è solito trovarlo sul principale corso cittadino armato di scopa, paletta e sacchetti della spazzatura a pulire la strada in cambio di qualche offerta. Fin qui non ci sarebbe niente di male se non che il giovane è stato visto riversare sulla strada, pulita in mattinata come solito dagli operatori di Salerno Pulita, spazzatura per poi raccoglierla come se li non fosse mai passato nessuno a ripulire. Sfortuna per lui è che sul posto si è trovato anche il Consigliere Comunale Domenico Ventura, delegato al Centro storico, che, come il vivere civile impone, ha sostenuto la denuncia verbalizzata dalla polizia locale. In un primo tempo, i titolari delle attività commerciali circostanti hanno chiesto, ignari dell’accaduto, di non esagerare nei confronti di questo ragazzo, che non faceva altro che tenere pulita la strada come sempre. Quelle parole hanno fatto infuriare Ventura che ha spiegato in modo chiaro agli stessi cosa è successo e ha risposto senza mezzi termini a tali commercianti che più che essere solidali, sembra che stia bene sfruttare la situazione a loro favore e che, come fatto da altri, denigrano ingiustamente il lavoro svolto dagli operatori ecologici. Ma la cosa ancor più grave è che il giovane nigeriano è risultato privo di documenti e domiciliato a Napoli e quindi, soggetto irrispettoso delle normative anti-covid vigenti dall’ultimo DPCM e dalle disposizioni regionali in materia. Ciò che è accaduto è stato segnalato nei giorni scorsi anche sui social, in special modo dalla pagina Facebook “Solo per chi ama Salerno”. Un altro cittadino ha puntualizzato che ci sono due “gruppi” che agiscono a Salerno, quelli che davvero puliscono senza chiedere nulla ai passanti mettendo soltanto un contenitore per le offerte volontarie e quelli che buttano l’immondizia facendo poi finta di pulire e pretendendo soldi anche in malo modo sia dai passanti che dai commercianti. Intanto il ragazzo è in stato di fermo e si vedrà il da farsi mentre si cercherà, nei prossimi giorni, di arginare questo “fenomeno” che sembra essere diventato di uso comune in altri soggetti extracomunitari, probabilmente anche loro presenti in modo illegale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *