Salerno Pulita, cda cercasi

Può sembrare assurdo ma è vero. La lista degli interessati alla guida di Salerno Pulita sarebbe davvero risicata. I nomi per ora valutati, dopo le dimissioni di Ferraro, avrebbero risposto picche. Insomma ad oggi la gestione di Salerno Pulita sarebbe al pari di una “missione impossibile”. La linea tracciata dall’amministrazione comunale è quella di ritornare al vecchio schema, ossia ad un consiglio d’amministrazione di almeno tre persone. Non perseguibile, almeno ad oggi, la strada della privatizzazione o della semi privatizzazione. Insomma la società dovrà restare, al di là di ogni volontà politica, ancora pubblica. Ad oggi Tutto sta a trovare il suo (o i suoi) condottieri. Entro la prossima settimana (dopo Pasqua, per intenderci) qualcuno o qualcuna dovrà prendersene in carico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *