“Dpcm illegittimo”, la sentenza definitiva che farà scuola

Il Dpcm di un anno fa è illegittimo. E’ definitiva la sentenza, dopo il mancato appello del pm, che proscioglie una coppia che aveva esibito una falsa autocertificazione lo scorso marzo ed era stata denunciata. Il Tribunale di Reggio Emilia ha sancito, sostanzialmente, l’illegittimità dell’allora Dpcm Conte. “Il fatto non costituisce reato”, per il giudice che nel dispositivo ha scritto: “Nel nostro ordinamento giuridico, l’obbligo di permanenza domiciliare consiste in una sanzione penale restrittiva della libertà personale che viene irrogata dal giudice penale per alcuni reati all’esito del giudizio”. Ora la sentenza è diventata definitiva e potrebbe fare scuola rispetto agli altri casi, nonché riaprire il dibattito in merito all’utilizzo di Dpcm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *