Salernitana: pareggio in extremis a Pisa. La gara termina 2-2

Turno infrasettimanale per il Campionato di Serie B; la Salernitana è di scena all’Arena Garibaldi di Pisa. Un rocambolesco pareggio in extremis premia la Salernitana capace di recuperare il 2-0 dei pisani dopo che il primo tempo era terminato sullo 0-0. Mazzitelli e Marconi segnano per i toscani ma poi, prima Tutino e poi Casasola al 93’ regalano il pareggio ai granata. Non ce la fa Mantovani in difesa. Prima della partita il Pisa ha ricordato Maurizio Alberti, tifoso nerazzurro scomparso l’8 febbraio 1999 dopo un malore accusato allo stadio Picco di La Spezia. Robert Gucher, capitano nerazzurro, ha deposto un mazzo di fiori all’esterno della curva nord, che è intitolata proprio a Maurizio Alberti. Prima dell’inizio della gara intervistati li allenatori delle due squadre da Raisport. Mister D’Angelo ha dichiarato: “Sarà una partita complicata, entrambe cerchiamo punti. Noi cercheremo di essere propositivi al massimo”.

Mister Castori: “Le assenze non devono pesare, abbiamo una rosa con alternative per un campionato lungo e difficile. Le assenze diventano opportunità per altri. Vogliamo fare punti più che bella figura, il Pisa è una squadra di valore, ma siamo consapevoli della nostra forza”.

Prima azione di nota al 7’ con Coulibaly che tira alto verso la porta difesa da Gori. Al 14’ ancora Salernitana con Tutino che su palla a campanile controlla e tira ma la palla è facile per la parata di Gori. Al 19’ è Gucher ad impensierire Belec che para. Al 32’ è la volta di Gondo che di testa dirige la palla verso la porta di Gori, ma la palla è centrale e Gori para. Al 43’ Tutino appoggia per Kiyine che però calcia male in porta. Al 45’ Tutino va in profondità ma calcia sul fondo. Prima del fischio dell’arbitro al 46’ Birindelli mette in mezzo per Mazzitelli ma la palla è al lato.

A fine primo tempo ai microfoni di DAZN c’è Di Tacchio: “Si, sapevamo che era una partita difficile, è sempre bello venire a giocare qui, ho un bellissimo ricordo. Dobbiamo farci trovare pronti perchè sarà un secondo tempo duro. Dobbiamo sfruttare occasioni, tenere botta, ma loro sono molto organizzati. Siamo sicuri che episodio può giocare a favore”.

Intanto su RAI SPORT è intervenuto il consigliere del Pisa Giovanni Corrado:

Ai microfoni di RaiSport è intervenuto il consigliere del Pisa Giovanni Corrado: “La Salernitana è una delle squadre più forti del campionato, ma noi dobbiamo tornare a fare punti. Sapevamo fosse una partita complessa, per ora risultato giusto. Le nostre ambizioni sono quelle di migliorare la scorsa stagione. Sarebbe importante avere il Var anche in B, il campionato è importante”.

Anche il dirigente granata Alberto Bianchi è intervenuto ai microfoni di Raisport: “Partita in equilibrio finora, anche un po’ sporca. Se nella ripresa riusciremo a migliorare la fase di rifinitura potremo essere più pericolosi. Sono due squadre intense e grintose. A gennaio abbiamo rinforzato la rosa e ce la giocheremo fino alla fine.

Inizia il secondo tempo. Subito al 47’ Birindelli calcia forte da fuori area ma un ottimo Belec devia sulla traversa.  Al 53’ il gol del Pisa. Da corner, Bogdan non controlla Mazzitelli che di testa mette dentro la porta di Belec. Ancora il Pisa al 58’ con Marconi il cui tiro di destro va di poco al lato. Ancora Marconi al 68’ tira verso la porta granata ma la palla è alta. Al 73’ raddoppio del Pisa con Marconi che in area gira di prima un cross di Palombi, lasciando Bogdan sul posto e la palla si insacca con Belec che non può fare nulla. Tre minuti dopo la Salernitana riapre la gara con Tutino che intuisce un errore di Beghetto si invola davanti a Gori che respinge il primo tiro dell’attaccante granata ma la palla rimpalla su di lui e va in porta.  Al 79’ ancora Marconi pericoloso ma la palla è sul fondo. Al 91’ Cicerelli pericoloso ma la palla esce di un non nulla fuori. Al 93’ ai titoli di coda del match Casasola regala la gioia ai granata. Palla spizzata da Djuric, rimpallo la palla arriva a Casasola che di destro forte la mette in porta e pareggia in extremis la gara. Triplice fischio e tutti a prendere un the caldo.

A fine gara ai microfoni di DAZN l’eroe della giornata Tiago Casasola: “Partita difficile, potevamo fare di più, ci siamo ritrovati sotto immeritamente per due errori. Finale convulso, un po’ di maretta con Marconi che è un amico. Dedico la rete a mia moglie che è a casa e che aspetta un bambino”.

IL TABELLINO

Pisa – Salernitana 2 – 2

Reti: 8’ st Mazzitelli (P), 28’ st Marconi (P), 31’ st Tutino (S), 48’ st Casasola (S).

Pisa: Gori, Birindelli (45’ st Pisano), Caracciolo, Palombi (36’ st Soddimo), Vido (27’ st Siega), Gucher, De Vitis (36’ st Marin), Marconi, Beghetto, Benedetti (1’ st Varnier), Mazzitelli. All. Luca D’Angelo

A disposizione: Perilli, Loria, Mastinu, Meroni, Quaini, Lisi, Marsura.

Salernitana: Belec, Coulibaly (20’ st Cicerelli), Jaroszynski (38’ st Anderson), Gondo (9’ st Djuric), Tutino, Aya, Di Tacchio (38’ st Dziczek), Casasola, Bogdan, Kiyine (9’ st Capezzi), Veseli. All. Fabrizio Castori

A disposizione: Adamonis, Guerrieri, Mantovani, Sy, Schiavone, Boultam, Kristoffersen.

Arbitro: Alessandro Prontera di Bologna.

Assistenti: Damiano Margani (sez. Latina) – Gianluca Sechi (sez. Sassari).

IV Uomo: Giacomo Camplone (sez. Pescara).

Ammoniti: Benedetti, Vido, Marin (P), Kiyine, Coulibaly,asasola (S)

Angoli: 6 – 1

Recupero: 1’ pt, 4’ st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *