Governo, manca l’intesa. Fico sale al Quirinale

Non c’è intesa sulla nascita del Conte ter. Roberto Fico dopo un nuovo giorno di consultazioni con i partiti della maggioranza non ha incassato il risultato sperato. Ora è atteso al Quirinale dove riferità gli sviluppi a Mattarella. La strada per la formazione di un nuovo governo a guida Conte è sempre più in salita.

Italia viva, che aveva chiesto un documento con cronoprogramma, avrebbe poi detto sì alla scelta di redigere un verbale di fine riunione ma avrebbero lamentato, alla lettura del testo, che non rispecchia le diverse posizioni che si sono registrate al tavolo su alcuni temi.

Nel Movimento 5 Stelle ci sarebbe un veto sull’ingresso di Maria Elena Boschi al governo e in generale nelle forze di maggioranza viene considerata eccessiva la richiesta di Iv di 3 ministeri di peso per Boschi, Ettore Rosato e Teresa Bellanova. Italia Viva, secondo fonti qualificate, sarebbe contraria ai nomi di Alfonso Bonafede e di Andrea Orlando come vicepremier e allo spacchettamento del ministero delle Infrastrutture e dei Beni Culturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *