Salerno, un caffè per unire il centrodestra

di Andrea Pellegrino

Un caffè per unire il centrodestra a Salerno. Appuntamento improvvisato (in parte) dei rappresentati del centrodestra cittadino davanti ad un caffè. Argomento: naturalmente le prossime elezioni amministrative e il percorso da seguire del centrodestra. Così si sono ritrovati seduti davanti ad un bar, Rosario Peduto e Dante Santoro della Lega, accompagnati da Luigi Cerciello e Antonio Mola; il neosegretario cittadino dell’Udc, l’ex sindaco Aniello Salzano; Gherardo Maria Marenghi di Fratelli d’Italia e Roberto Celano e Gaetano Amatruda di Forza Italia. Partito di Berlusconi, tra l’altro, che tra qualche giorno dovrebbe definire anche la sua nuova guida provinciale e definire così la strategia da mettere in campo. Il prossimo appuntamento, annunciano, sarà più formale. L’invito sarà esteso anche a Cristian Pontillo (Cambiamo) Angelo Giubileo (Liberaldemocratici) e Lello Ciccone, in attesa di estendere l’eventuale coalizione anche al nuovo Psi e altre forze civiche. «Un caffè alternatori per un’alternativa unita con un’idea su tutte: Salerno merita di più», il commento del consigliere comunale della Lega, Dante Santoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *