PHISHING: ENNESIMA VITTORIA DEL CODACONS

L’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) dà ancora una volta ragione all’Avv. Matteo Marchetti del Codacons, che per una propria iscritta lo aveva adito per un caso di phishing avvenuto dalla carta di credito Nexi Payments S.p.A..
La ricorrente, già con reclamo privo di risposta, disconosceva numerose operazioni di pagamento effettuate da ignoti presso esercenti. Da qui si rivolgeva al Codacons, che adiva l’ABF per la restituzione di tutti gli addebiti e in data 01/03/2022 il COLLEGIO DI NAPOLI accoglieva il ricorso nei confronti di NEXI PAYMENTS SPA, ed essendo stati restituiti diversi pagamenti illegittimi già nel corso di valutazione dell’episodio fraudolento, accertava il diritto della ricorrente alla restituzione anche dell’ultimo importo di €.1.172,00.
“Mi sento in dovere di avvertire tutti gli utenti a prestare sempre molta attenzione ai movimenti delle proprie carte di credito – dichiara l’avv. Matteo Marchetti, vicesegretario nazionale del Codacons – La frode e i truffatori sono sempre dietro l’angolo, allo stesso tempo questa decisione impone agli intermediari di restituire il maltolto a coloro che ignari si sono visti decurtare il proprio conto corrente o le proprie carte di credito”.
Conclude l’avv. Marchetti: “Invito tutti a non ingoiare il rospo, come recita il motto del Codacons, e a rivolgersi subito al nostro numero 089 25 24 33 perché anche la tempestività ricopre un ruolo fondamentale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *