Cosenza gioca in 12 ma ci sarà il ricorso contro gli arbitri

di MIRKO CANTARELLA

Il Cosenza prepara un ricorso per il presunto errore tecnico della quaterna arbitrale. Accade tutto al 76° minuto quando i calabresi decidono per un triplice cambio tra cui la sostituzione di Bruccini per Abou Ba. Il quarto uomo, il signor Daniele Paterna di Teramo, ha autorizzato Ba ad entrare sul terreno di gioco, ma Bruccini che, era stato segnalato come calciatore che doveva lasciare il terreno di gioco, non si accorge della sostituzione e per poco meno di un minuto i Lupi giocano in 12 contro 11. Dionisi, da regolamento, accortosi della situazione ammonisce Ba. Lo stesso calciatore poco dopo rimedia una seconda ammonizione e conseguente cartellino rosso. In questo quadro i dirigenti del Cosenza, hanno deciso di procedere con un ricorso verso la quaterna arbitrale rei di essere in errore perchè il quarto uomo aveva autorizzato l’ingresso di Ba senza verificare che il giocatore da sostituire, Bruccini, fosse uscito dal terreno di gioco. Se venisse accertato l’errore potrebbe essere possibile come soluzione anche la ripetizione della gara.

Ma veniamo al regolamento. La procedura per sostituire un calciatore titolare con uno di riserva è la seguente:

  • l’arbitro deve essere informato prima che la sostituzione avvenga;
  • il calciatore sostituito riceve l’autorizzazione dell’arbitro per uscire dal terreno di gioco, a meno che sia già fuori di esso;
  • il subentrante entrerà sul terreno di gioco solo dopo che ne sia uscito il calciatore sostituito e dopo aver ricevuto l’autorizzazione da parte dell’arbitro;
  • il subentrante deve entrare sul terreno di gioco in corrispondenza della linea mediana e durante un’interruzione di gioco;
  • la sostituzione si concretizza nel momento in cui il subentrante entra sul terreno di gioco;
  • il calciatore che è stato sostituito non potrà più partecipare alla gara.
  • Se un calciatore infrange la procedura, deve essere ammonito.

Quindi, ad interpretare il regolamento, anche se il quarto uomo ha dato autorizzazione a Ba ad entrare, resta il fatto che Bruccini era ancora sul terreno di gioco e quindi l’ammonizione a nostro avviso è sacrosanta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *