Trezza: «La vita, il presupposto logico e ontologico di tutti i diritti»

di Giovanna Naddeo

Il diritto non deve farsi notare, bensì comprendere.

Muove da questo presupposto La responsabilità civile del medico: dall’oscurantismo al doppio positivismo (ed. BrunoLibri), la monografia uscita in libreria lo scorso maggio a firma del giovane e brillante giurista salernitano Remo Trezza. Continua a leggere Trezza: «La vita, il presupposto logico e ontologico di tutti i diritti»