Elezioni: previsioni vincenti per il centro destra, la mappa dei collegi

La partita, secondo le previsioni del centrodestra, sarebbe aperta, in pratica, solo in alcune aree del centro nord. Una sconfitta certa è prevista alla Camera solo a Livorno, Prato e in alcuni collegi dell’Emilia Romagna, tra Bologna, Modena e Reggio Emilia. Lo stesso vale per il Senato, al netto dei cinque vincitori sicuri per la coalizione che si raccoglie attorno al Pd: due in Emilia, uno in Toscana, uno a Roma e l’altro eletto a Milano. In entrambe le Camere il centro
destra sarebbe certo di vincere praticamente dovunque al nord, eccezion fatta per l’Alto Adige, dove il centro sinistra rimane in vantaggio in tutti e due i rami del Parlamento, nella provincia di Genova alla Camera e in quelle di Trento e Torino
al Senato. Al centro l’unica regione dove il l’alleanza di Enrico Letta raccoglierebbe più parlamentari è la Toscana: quasi tutti i collegi sono sui toni del rosso, eccezion fatta per quelli tra Lucca, Massa e Pistoia tinti di blu, più chiaro per il Senato, più scuro per la Camera. L’en plein senza sorprese degli uninominali per il centro destra è previsto in diverse regioni: Umbria, Abruzzo, Molise, Basilicata, Friuli, Veneto,
Calabria e Sicilia. Al centro sinistra, sempre secondo queste previsioni, potrebbero andare solo altri 3 senatori: 2 in Campania, nei collegi di Napoli e dell’area flegrea, l’altro, ma più difficile, da Fiumicino, nel Lazio. La situazione più
incerta, ma comunque a favore della coalizione Lega, Fdi e FI sarebbe in Sardegna, dove i giochi non sembrano del tutto scritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.