Paura ed incredulità al parco Pinocchio

Una ragazza salernitana ed il suo cane sono stati “ostaggi” provvisori del Parco Pinocchio per alcune ore. Il fatto è accaduto ieri sera quando, al calar del sole, la ragazza, uscita con il suo husky come solito, entra poi al parco per passare un pò di tempo li. Nel momento in cui la stessa, verso le 23.00 – 23.30 voleva uscire per far ritorno a casa, si è trovata imprigionata nel parco con tutti i cancelli serrati. Sopraggiunge un pò di paura ma fortunatamente si trova sul posto Cristian Santoro, persona nota anche politicamente per i suoi trascorsi di responsabile della Lega di Salvini salernitana ed ex candidato al consiglio comunale scorso con il PSI, che (essendo anche un OSS professionista) calma la ragazza e presta il suo aiuto dapprima chiamando il corpo dei vigili urbani che risponde al telefono dopo circa un’ora ed in modo vago. Senza perdersi d’animo lo stesso facendo il giro di tutto il parco riesce a trovare un’apertura e invita la ragazza sul posto facendola uscire con soddisfazione degli astanti che si erano fermati increduli per l’accaduto. Proprio nel giorno in cui il valido consigliere in seno al PSI Rino Avella, alza la voce verso il comune per le condizioni inaccettabili del Pinocchio (https://www.cronachedellasera.it/2022/07/28/salerno-il-consigliere-avella-parco-pinocchio-insicuro-e-decadente-appello-al-sindaco/), lo stesso parco diventa protagonista di un evento che non dovrebbe mai accadere e del quale lo stesso Comune farebbe bene a prenderne atto per capire come si possa rinchiudere una persona dentro il parco e perchè la polizia comunale non è intervenuta in modo celere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *