Appalti Salerno: revocati domiciliari all’ex assessore Savastano

Torna in libertà Nino Savastano, ex assessore al Comune di Salerno e consigliere regionale (sospeso), finito agli arresti domiciliari nello scorso mese di ottobre nell’ambito dell’inchiesta sui presunti appalti truccati al Comune di Salerno. Il Tribunale ha accolto l’istanza presentata dall’avvocato Giovanni Annunziata, concedendo a Savastano l’obbligo di dimora a Salerno. Stessa decisione è stata presa per Vittorio Zoccola (difeso dall’avvocato Giuseppe Della Monica), l’imprenditore ritenuto dalla Procura “il ras” delle cooperative sociali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.