I cavesi contro il sindaco Servalli

frasi non proprio amichevoli con una bomboletta spray, sono state scritte sulle mura di palazzo di città a Cava de Tirreni. Molti cavesi sono spazientiti dall’operato del sindaco del Comune metelliano Vincenzo Servalli ed evidentemente anche della Regione Campania. L’insorgere dei cavesi è anche legato alla querelle dello stadio Simonetta Lamberti che la stessa amministrazione, da quanto apprendiamo, non ha intenzione di darlo in gestione alla società calcistica dell’aquilotto. Noi come Cronache della sera, riportiamo le parole così come scritte ma ci dissociamo dalle eventuali offese che il sindaco abbia ricevuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.