Prima esclusa, poi dietrofront: maxischermo per la Salernitana, De Luca senior vuole piazza della Libertà

Piazza della Libertà sì, poi no. Poi forse e infine a vincere (quasi) il braccio di ferro con Questura e Prefettura è… il governatore della Campania Vincenzo De Luca. La richiesta era partita dal deputato dem Piero De Luca per l’installazione di un maxischermo in città soprattutto per accontentare chi è rimasto fuori dallo stadio Arechi: “I biglietti della gara Salernitana- Udinese sono finiti nel giro di un’ora ed in città c’è un entusiasmo dilagante che cresce con il passare delle ore. Molti tifosi però non sono riusciti ad acquistare il ticket per la gara più importante della stagione e tanti, tra loro, sono quelli che hanno sempre accompagnato la Salernitana sia nelle gare casalinghe che in trasferta. Per questo motivo – aveva scritto in una nota inviata durante la serata di ieri – solleciterò l’amministrazione Comunale a verificare la possibilità di posizionare un maxi schermo per consentire a tutti di poter assistere alla gara in condizioni di massima sicurezza e nel rispetto delle vigenti normative in materia di sicurezza sanitaria”.

Ma il problema ordine pubblico e sicurezza aveva “bussato” presto alle porte di Questura e Prefettura. Inizialmente l’idea era proprio Piazza della Libertà, poi scartata e poi…uscita come location quasi certa per l’installazione del maxischermo. Sul Tavolo (tecnico) in prefettura riunitosi oggi si è discusso e proposto, provando a sciogliere (anche) i nodi. Le altre due ipotesi (inizialmente più accreditate): piazza Amendola e l’area antistante allo stadio Vestuti, in piazza Casalbore (il parcheggio, ndr). Adesso la palla passa ancora una volta al comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico, che avrà un bel da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.