Cava de Tirreni: tante firme già raccolte per la petizione “NO Chiusura Reparti Ospedalieri” di Italiexit

di Mirko Cantarella

Anche nella giornata odierna Italexit di Cava de’ Tirreni tornerà in piazza per la raccolta firme per evitare la chiusura dei reparti ospedalieri di Santa Maria dell’Olmo. Nei due precedenti fine settimana sono state raccolte già moltissime firme. Una grande partecipazione popolare. “I cittadini sono stanchi delle solite chiacchiere dell’attuale politica e che hanno deciso di sposare le nostre modalità per affrontare questo delicato problema. Un sentito ringraziamento, dunque, è rivolto a tutti voi e cogliamo l’occasione per invitarvi a monitorare costantemente le nostre pagine social per essere informati sulle prossime iniziative” si legge sui post delle pagine social del gruppo. Soddisfatti il coordinatore Giancluca Adinolfi, il responsabile organizzativo Alfonso Gulmo, ma anche Giovanni, Massimo e tutta la folta schiera dei militanti al neonato partito di Gianluigi Paragone che in poco tempo ha fatto registrare un’impennata di consensi nazionali, segno che gli italiani hanno trovato la vera alternativa per un vero e concreto rinnovo nazionale. Per coloro che vogliano partecipare alla raccolta firme possono contattare Italexit Cava de Tirreni sui profili social Facebook, Instagram oppure direttamente ai seguenti numeri: Gianluca 3389823911 e Alfonso 3494701386. Lo stand Italexit sarà presente oggi, domenica 15 maggio dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 18 alle ore 20 in Corso Umberto I, accanto alla farmacia del Duomo. La raccolta firme verrà presentata in Regione Campania direttamente al presidente Vincenzo De Luca e vuole essere da incoraggiamento anche per le altre città ad adoperarsi per far valere i propri diritti verso una sanità campana che sembra completamente allo sbando e urge di essere riorganizzata specialmente per la tutela di chi ci lavora nei vari plessi clinici ed ospedalieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.