Capezzuto (FP CGIL): vicenda Asl, rispetto della legge prima di ogni cosa

di Marcello D’Ambrosio

“In relazione alla nota (comunicato stampa) del 02/05/2022, a firma della FP Cisl Salerno, la CGIL di Salerno intende specificare la propria posizione in merito ai fatti oggetto dell’articolo apparso sui quotidiani del 01/05/2022 e sui contenuti della nota su richiamata. Non vi è dubbio che il vlolento attacco al nostro Dirigente Sindacale, Segretario Generale della FP Salerno, Antonio Capezzuto, è del tutto gratuito, destituito di ogni fondamento ed è in linea con le posizioni della nostra Organizzazione in merito alla legalità e alla trasparenza degli atti amministrativi.
Capezzuto, nel prendere atto di una richiesta della Cis1 FP, circa la vicenda dei primi due licenzlamenti di operatori evidentemente privi dei requisiti necessari, ha semplicemente affermato che il valore della legalità ed il rispetto della legge vengono prima di ogni cosa! Capezzuto afferma che, nell’ipotesi ci siano state violazioni di legge, regolamenti, ecc., si schiera tra quelli che sostengono i diritti e la legalità e spara a zero su quanti, tra le pieghe dell’interpretazione, vorrebbero far accampare diritti a chi non li ha. Noi siamo convinti che la magistratura debba approfondire ogni cosa e che l’ASL deve accertare tutte le irregolarità inviando le conclusioni alla Procura della Repubblica competente. Non ci spaventa il linguaggio prepotente, confuso e presumibilmente intimidatorio che si intenderebbe utilizzare per impaurire la CGIL ed il proprio Segretario della Funzione Pubblica.
Respingiamo al mittente le gratuite affermazioni, finanche infamanti, contenute nello scritto a firma della Cisl FP Salerno per mano del signor Pietro Antonacchio.
Non accettiamo da nessuno lezioni di sindacalismo. È a noi ben chiaro come difendere i diritti pretermessi dei lavoratori, sappiamo bene da che parte stare”. È quanto si apprende da una nota della FP CGIL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *