Landi, presidente nazionale ANCR: ferma condanna all’attacco della Russia

di Marcello D’Ambrosio

“La grave situazione venutasi a creare in Ucraina ed in Europa, con l’assalto della potente Russia, pone dei gravi interrogativi a tutti noi. L’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci – si apprende da una nota diramata da Antonio Landi, presidente nazionale dell’associazione – condanna, senza attenuanti l’attacco, ingiustificato” ingiustificabile che la Russia ha messo in atto nei confronti dell’indifesa popolazione dell’Ucraina, violando il principio sacramentale del rispetto della sovranità dei popoli e dei confini nazionali, che sono e restano per noi, inviolabili. Uomini, donne è bambini stanno soffrendo e vivendo alle atrocità della guerra, senza far prevalere il dialogo. La forza delle armi ha prevalso su quella della ragione. L’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, in questi momenti così tristi, è solidale e si stringe con rispetto e affetto al popolo dell’Ucraina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *