Consiglio comunale blindato, gli ex dipendenti coop: “Chiarezza sui bandi”

Importante dispiegamento di forze dell’ordine, questa mattina, davanti ai cancelli di Palazzo Guerra dove è in corso il primo consiglio comunale del 2022. Gli ex dipendenti delle cooperative sociali hanno chiesto, in una lettera presentate nelle mani dei consiglieri comunali che si accingevano a raggiungere il Salone dei Marmi, di trovare una soluzione definitiva per sbloccare la vicenda. Da quasi quattro mesi, gli operai sono senza lavoro in attesa di novità dai bandi comunali che, per adesso, non hanno ancora sortito alcun effetto. Intanto – denunciano gli ex dipendenti delle coop al centro dei riflettori della Procura di Salerno – i parchi cittadini restano chiusi, la manutenzione all’interno delle scuole è ferma al palo e la cura del verde pubblico è carente. “Chiediamo risposte immediate e chiarezza sui bandi comunali, la pazienza sta finendo. Ci sono numerose contraddizioni anche sul coinvolgimento delle società partecipate che violano la clausola sociale” dichiarano gli operai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.