Rinviato a mercoledì il “giudizio” per il dottore Torre

Una folla di gente si è riversata venerdi scorso sul lungomare salernitano a supporto del dottore Torre, divenuto un vero eroe per aver salvato 3000 persone dal covid con cure domiciliari “disobbedendo” ai protocolli nazionali. Lo stesso giorno il medico paganese è stato ascoltato nella sede dell’ordine dei medici di via SS Martiri Salernitani. L’ordine ha deciso di rimandare a mercoledì il responso definitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.