Centrodestra, Pierro (Lega): “Critiche ingenerose verso la Lega. A Salerno non accettiamo accuse di tradimento da chi ha rotto i tavoli minando alle basi la coalizione”

“Ingenerosi e strumentali gli attacchi alla Lega e al segretario federale Matteo Salvini da parte di esponenti delle forze di coalizione. Forse ad alcuni è sfuggita l’importanza della partita giocata al parlamento in questi giorni e hanno preferito curarsi degli interessi di partito piuttosto che badare alla stabilità di un governo che ha il dovere e l’onere di fornire risposte ai problemi delle famiglie e delle imprese italiane”. Lo dichiara in una il consigliere regionale della Lega Attilio Pierro che aggiunge: “Mi rendo conto che lavorare per trovare intese e raggiungere obbiettivi non è cosa per tutti ma guardare la pagliuzza altrui senza prima pensare alla propria trave negli occhi è davvero pura demagogia e populismo. Non siamo stati noi ad indebolire la candidatura di figure prestigiose come la Casellati. Il centrodestra a Salerno però merita riflessioni a parte rispetto alle dinamiche nazionali – prosegue l’esponente della Lega – Avevo il sentore da tempo che tra i nostri alleati c’era chi lavorava sotto traccia per frenare la crescita della Lega e ne ho avuta la conferma in questi giorni. Noi per scelta siamo forza di governo e con senso di responsabilità ci siamo assunti gli oneri di scelte difficili, in momenti delicati per il paese, senza badare a sondaggi, che pure ci vedono saldi, e ai like sui social. La politica impone di ascoltare tutti ma non di tacere quando si dicono delle inesattezze. La Lega in provincia di Salerno – continua Pierro – ha sempre lavorato nell’interesse della coalizione. Dove non siamo andati compatti è stato non per nostra scelta ma per le scelte di Fratelli d’Italia che, per convenienze di partito o personali, proponeva in momenti prematuri sempre e solo i propri candidati a sindaco senza ascoltare gli alleati, con il fine evidente di dividere la coalizione. Anche nel 2015 abbiamo perso le regionali – accusa il coordinatore provinciale – per colpa della miopia di Fratelli d’Italia che, in provincia di Salerno, ha tramato per escludere forze come l’UDC ed altri partiti con una gestione monocolore della coalizione. Errori che sono stati commessi in Regione ma anche in Provincia l’anno precedente, spalancando le porte a De Luca. Noi non abbiamo mai tradito nessuno e a maggior ragione lo faremo adesso ma alcune cose vanno chiarite per rispetto degli elettori del centrodestra. In questo momento – conclude – tutti sembrano dire la stessa cosa: occorre lavorare per rinnovare energie e convinzioni ma nessuno ha idee, progetti e proposte. In questo marasma generale l’unico che ci mette la faccia è Matteo Salvini che, da signore qual è, evita di buttarla in caciara con polemiche sui giornali e ha, inoltre, la lucidità di avanzare una proposta che sappia portare riflessioni sul futuro del centrodestra. Da noi nessuna fuga in avanti e nessun tradimento”. Così, in conclusione, il segretario provinciale della Lega a Salerno Attilio Pierro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *