Giornata della Memoria, Comune di Salerno ricorda le vittime dell’Olocausto

“Tuttora si verificano momenti ed atti di intolleranza razziale che è scandaloso. E’ ancora possibile tutto questo?”. Il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, questa mattina, in occasione della Giornata della Memoria per commemorare le vittime dell’Olocausto, ha ricordato il recente episodio che ha visto coinvolto un ragazzino di 12 anni vittima di un’aggressione da parte dei suoi amici perché ebreo. Due le iniziative organizzate dal Comune che ha osservato un minuto di raccoglimento ospitato nel Salone del Gonfalone di Palazzo di Città, alla presenza di alcuni consiglieri comunali, con le bandiere a mezz’asta ed una cerimonia presso il Giardino dei Giusti adiacente la scuola elementare Barra con l’assessore all’istruzione Gaetana Falcone e una delegazione scolastica per preservare la memoria soprattutto tra le nuove generazioni. “Non dobbiamo far cadere nell’oblio quanto accaduto in quegli anni perché solo ricordando si potrà evitare che quei fatti possano essere commessi nuovamente” ha ricordato il sindaco Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.