Coop, incontro al comune con i sindacati: rassicurazioni sulla clausola sociale

Gli ex lavoratori delle cooperative sociali ottengono un nuovo incontro a Palazzo di Città con il sindaco Vincenzo Napoli e l’assessore all’Ambiente Massimiliano Natella dopo le polemiche sollevate dai sindacati sulla clausola sociale che non sarebbe vincolante come requisito della nuova gara biennale per l’assegnazione dei servizi di manutenzione e conservazione del patrimonio cittadino. Al vertice hanno partecipato anche le delegazioni sindacali Fiadel e Cgil e il capostaff Vincenzo Luciano. “L’Amministrazione Comunale – si legge in una nota diramata dal Comune – come già verificatosi in questi mesi, continua a tenere costantemente aggiornati i sindacati sui tempi di espletamento delle procedure messe in campo, nel rispetto di quanto consentito dalle vigenti normative. L’Ente intende garantire i massimi servizi alla Collettività, razionalizzando le risorse e agendo in difesa e tutela di tutta la categoria dei lavoratori”. Nel corso dell’incontro odierno, le organizzazioni sindacali hanno avuto modo di recepire i chiarimenti dovuti al recente bando che prevede la clausola sociale. Si attende, dunque, la scadenza del bando prevista per il prossimo 2 febbraio per riprendere i servizi di manutenzione in città e ricollocare gli ex dipendenti che sono rimasti senza lavoro e senza stipendio ormai da tre mesi. Sindacati soddisfatti dopo le rassicurazioni fornite sulla clausola sociale e sui tempi di reintegro dei lavoratori che potrebbero già partire appena aggiudicata la nuova gara. Intanto, alcuni parchi cittadini rimangono ancora chiusi come quello nel quartiere di Mercatello. All’Arbostella, invece, i cancelli sono stati aperti nei giorni scorsi dai dipendenti comunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *