No Green Pass a piazza Sant’Elmo: “Ultima chiamata…#restiamo“Umani”

Lettera aperta alla cittadinanza e alle istituzioni locali, regionali e nazionali da parte dei gruppi che lottano per la libertà a Salerno contro il Green Pass, contro il siero sperimentale e specialmente a sensibilizzare la popolazione al “Giù le mani dai bambini”. Ultimamente questi gruppi sono stati e sono anche presenti a Napoli a sostegno dei Vigili del fuoco.

Questo il testo:

Salerno c’è…e manifesta Domenica 19 dicembre a Largo A. Santelmo (zona Torrione Salerno) a difesa dei Diritti Costituzionali

il No Green Pass base o Rafforzato, l’Obbligo Vaccinale, il “Siero Genico Sperimentale” somministrato anche ai Bambini, gli Hub vaccinali nelle Scuole, la proroga dello “Stato di Emergenza”, il Caro Vita, le Delibere Regionali più restrittive delle disposizioni governative, violano i Diritti Umani e Costituzionali !!!

Si fa reclamo sul Green Pass Base e Rafforzato, perché non si può avere una Libertà a “tempo o condizionata” senza aver commesso nessun reato!

Si fa reclamo sull’Obbligo Vaccinale, perché il lavoro è nobile e non va “ricattato”!

Si fa reclamo sul siero genico sperimentale, ovvero il Vaccino somministrato ai Bambini, perché  non si può minimamente pensare di procedere con una vaccinazione di massa ignorando anche un solo caso di reazione avversa a medio breve o lungo termine, in quanto, l’inizio sperimentazione <<….del vaccino per età  5/ 11 anni è datata 24 marzo 2021 con conclusione del trial clinico,  23 luglio 2024…>> dichiarazioni Dott. Frajese Giovanni endocrinologo. Il 15 dicembre ci sono state le prime 5 vaccinazioni di bambini italiani di età sei e nove anni a Roma, con tanto di operatori sanitari in festa, clown e foto ricordo. Affermiamo con forza che non basterà un attestato di coraggio per la prova sostenuta, non serviranno medaglie al valore a questi bambini e ai propri genitori, ma la Verità e le Certezze che ad oggi non abbiamo!

Il Dottore Robert Malone medico scienziato, virologo e immunologo americano, il 12 dicembre in live steaming durante il Global Covid Summit ( se ne riporta uno stralcio in traduzione ), ha dichiarato:<<……ci sono tre problemi che i genitori devono capire:                      * il primo è che un gene virale verrà iniettato nelle cellule dei tuoi figli. Questo gene costringe il corpo di tuo figlio a produrre proteine spike tossiche. Queste proteine spesso causano danni permanenti negli organi critici dei bambini, tra cui il loro cervello e il loro sistema nervoso, il loro cuore e i vasi sanguigni, compreso i coaguli di sangue il loro sistema riproduttivo….(tralasciamo dettagli sensibili al lettore); *la seconda cosa che devi sapere è il fatto che questa nuova tecnologia non è stata adeguatamente testata, abbiamo bisogno di almeno 5 anni di test/ricerche prima di poter veramente comprendere i rischi……; * ultimo punto………..in sintesi: non c’è alcun vantaggio per i tuoi figli o la tua famiglia nel vaccinare i tuoi figli contro i piccoli rischi del virus, dati i noti rischi per la salute del vaccino con cui, come genitore, tu e i tuoi figli potreste dover convivere per il resto della loro vita. L’analisi rischi/benefici non è nemmeno vicina………>>. Ora a Voi le riflessioni.

Si fa reclamo per gli Hub vaccinali nelle scuole, perché la scuola è scuola in presenza per l’apprendimento, l’inclusione, l’integrazione, la socializzazione e non per i presidi sanitari e per la discriminazione tra bambini che malauguratamente si vaccineranno e bambini che non lo faranno, ma che correranno il rischio di sentirsi etichettati ed emarginati!

Si fa reclamo sulla proroga dello Stato di emergenza, perché con il Recovery Plan si vedono investiti 74,3 miliardi per la Transizione Ecologica, 48,7 miliardi per la Digitalizzazione, 27,7 miliardi per le Infrastrutture , 19,2 miliardi per l’Istruzione, 17,1 miliardi per Parità di Genere e solo 9 milioni per la Sanità ! Ci si chiede, con questi investimenti, come si pensa di contrastare la cosiddetta “emergenza sanitaria”?

Si fa reclamo per il Caro Vita che avanza vertiginosamente, perché i “nuovi poveri”, vedono proroghe su tutto, ma mai la deroga sulle cartelle esattoriali, tasse e utenze da pagare: da due lunghi anni se non si è morti di Covid tra poco si morirà di fame!

Si fa reclamo per le Delibere Regionali più restrittive delle disposizioni governative, perché dopo due anni di pandemia e con la maggioranza della popolazione vaccinata, stare ancora con le mascherine all’aperto, il distanziamento sociale, i Green Pass base e anche rafforzato, i protocolli rigidissimi, le zone colorate, il rischio lockdown, e poter consumare solo acqua da asporto… tutto ciò si commenta da solo!

La Costituzione chiama, Salerno risponde: GIU’ LE MANI DAL LAVORO, DAI BAMBINI, DAI DIRITTI UMANI, DALLA LIBERTA’ !!

Salerno chiama TU rispondi…

Domenica 19 Dicembre 2021, ti aspettiamo a LARGO ANTONIO SANTELMO a Salerno dalle ore 17.30, (di fronte a piazza Gian Camillo Gloriosi Torrione). Ultima chiamata, per respirare liberi e darci appuntamento all’anno nuovo

Tutti i Cittadini, sono invitati a partecipare con spirito libero e solidale, all’evento artistico, culturale, informativo con la “Costituzione”, la “Piazza No Pass”per tutti e alla portata di tutti! Interverrà come speciale ospite e relatore: l’Avvocato Roberto Ionta.

Si rende noto, inoltre che I gruppi *LiberAzione  *Team free  *No green Pass Salerno hanno dato supporto in questi mesi agli “Eroi” di Trieste, Firenze, Roma, Salerno, alla Gente che NON molla MAI e ora appoggiano gli “Eroi a Napoli”: i Vigili del Fuoco in sciopero della fame sotto la sede RAI, di Viale Guglielmo Marconi dal 10 dicembre scorso con esponenti del sindacato FISI a supporto e tutto il popolo libero, accorso da tutta Italia. Grazie ragazzi: Non si Molla Mai..!!!

La Repubblica non è dello Stato ma è del “Popolo Sovrano”,

No green pass  per i Diritti Umani, SI alla Libertà di Scelta Sempre

Salerno c’è…..si dissocia, da gruppi, che istigano alla violenza.          
#restiamo”Umani”

Nel rispetto delle norme anti Covid

Si ringrazia la Cittadinanza, Giornali e TV che interverranno. 

Date le innumerevoli richieste non si escludono interventi nelle diverse piazze della Città e di altre province, seguite gli aggiornamenti e arrivederci al nuovo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *