Luci d’Artista, ok al piano sicurezza ma è ancora stallo sui parcheggi

Luci d’Artista si farà. Venerdì 3 dicembre, salvo imprevisti, ci sarà la tanto attesa inaugurazione della kermesse natalizia dopo i due anni di stop causa covid. In mattinata, un altro tavolo tecnico, in Prefettura con il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e l’assessore alla sicurezza Claudio Tringali per definire gli ultimi aspetti del piano sicurezza – che aveva fatto slittare lo start annunciato per lo scorso 26 novembre – ritenuto incompleto. Il dispositivo presentato dall’amministrazione (ente organizzatore) e dalla società aggiudicataria del bando sembra aver ricevuto l’ok dal Prefetto Russo dopo alcuni accorgimenti. Niente inaugurazioni in pompa magna, la manifestazione si annuncia contenuta ma sono comunque già annunciati altri pullman che arriveranno in città per ammirare – dopo il rinvio a sorpresa – le luminarie artistiche. Villa comunale contingentata, percorsi ad hoc per gestire i flussi lungo il corso Vittorio Emanuele e nei Mercanti nel rispetto delle normative anti-covid e controlli all’arrivo dei pullman che parcheggeranno tra le zone del porto, alle spalle di Piazza della Libertà, e del parco Pinocchio. I parcheggi sotterranei all’ombra del Crescent, richiesti a gran voce anche durante la protesta degli albergatori e commercianti in piazza Amendola, potrebbero, nei prossimi giorni, essere resi disponibili definitivamente alla cittadinanza ma pare che ci siano ancora dei cavilli burocratici relativi all’accatastamento dell’area che non ne hanno permesso ancora l’apertura ufficiale. Difficoltà che sarebbero già in via di superamento come ha tenuto a sottolineare il primo cittadino Enzo Napoli al termine dell’incontro in Prefettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *